Borsa di studio per periodo di pratica forense

Di Barbara Leone.

Lo Studio Lipani & Partners di Roma ha indetto una selezione finalizzata all’assegnazione di una borsa di studio per lo svolgimento della pratica forense per un periodo di 12 mesi: domande entro il 30 ottobre

Lo Studio Lipani & Partners di Roma ha indetto una selezione finalizzata all’assegnazione di una borsa di studio per lo svolgimento della pratica forense per un periodo di 12 mesi, a decorrere dal 7 gennaio 2010. Lo Studio intende contribuire alla formazione professionale di un giovane che abbia concluso gli studi universitari con risultati di eccellenza e che dimostri effettiva motivazione a svolgere la professione forense.

Nel corso del periodo di pratica, che si svolgerà nel settore dello Studio dedicato alle materie del diritto civile, del diritto societario e del diritto del lavoro, al vincitore della borsa di studio verrà richiesto, tra l’altro:
- di fornire supporto nella predisposizione di atti giudiziali e stragiudiziali;
- di partecipare alle udienze;
- di effettuare ricerche giurisprudenziali attraverso l’uso di sistemi informatici, telematici e cartacei;
- di collaborare negli adempimenti esterni presso uffici giudiziari.

La borsa di studio avrà la durata di 12 mesi, per un importo pari a complessivi Euro 10.000,00 al lordo degli oneri fiscali, e verrà corrisposta in 12 rate mensili. Ai fini dell’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti:
- cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’Unione europea;
- età non superiore a 26 anni;
- diploma di laurea in giurisprudenza conseguito presso un’università italiana o titolo conseguito all’estero purché dichiarato equipollente, con votazione finale non inferiore a 110/110 o punteggio equivalente;
- una votazione non inferiore a 27/30 nei seguenti esami: istituzioni di diritto privato, diritto civile, diritto processuale civile, diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto del lavoro, diritto commerciale (per gli esami biennali sostenuti con due prove distinte, occorrerà tener conto della media dei voti riportata nelle due annualità);
- il possesso dei requisiti per l’iscrizione al Registro dei praticanti avvocati;
- buona conoscenza della lingua inglese, scritta e parlata.

La domanda di ammissione alla selezione dovrà essere redatta in carta semplice secondo lo schema scaricabile dal sito www.lipani.it e dovrà essere indirizzata a: “Lipani & Partners – Studio di Avvocati – Via Vittoria Colonna, n. 40 – 00193 Roma”. La domanda dovrà essere compilata in ogni sua parte ed il candidato dovrà dichiarare:
- il proprio nome, cognome e codice fiscale;
- la data e luogo di nascita;
- il possesso della cittadinanza italiana (o di uno dei Paesi dell’Unione Europea);
- il luogo di residenza (indirizzo, comune e codice di avviamento postale);
- il possesso del diploma di laurea in giurisprudenza, conseguito in Italia o all’estero purché riconosciuto equipollente; l’interessato dovrà altresì indicare l’università che ha rilasciato il titolo, la data del conseguimento ed il voto finale di laurea, il titolo della tesi di laurea e il nome ed il cognome del relatore; se il titolo di studio è stato conseguito all’estero, il candidato dovrà indicare gli estremi del provvedimento con il quale il titolo è stato riconosciuto equipollente al corrispondente titolo italiano;
- il possesso dei requisiti per l’iscrizione al Registro dei praticanti avvocati o gli estremi di iscrizione nel medesimo Registro o in registro equipollente;
- il livello di conoscenza della lingua inglese scritta e parlata (buona e/o ottima) e di eventuali altre lingue straniere;
- di aver preso visione dei contenuti del presente avviso e di accettarne senza riserve tutte le condizioni;
- di impegnarsi a svolgere l’attività nei tempi e nei modi indicati nel presente avviso, nonché con le modalità ed i contenuti che verranno meglio precisati e concordati in seguito all’assegnazione della borsa di studio;
- di impegnarsi a non divulgare i dati e le informazioni acquisite attraverso il contatto con lo Studio, nonché a mantenere il segreto professionale su quanto conosciuto in relazione all’attività svolta;
- di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 e ss.mm.ii..

Nella domanda di ammissione, il candidato dovrà, altresì, indicare il recapito (indirizzo completo e codice di avviamento postale, nonché numero telefonico e indirizzo di posta elettronica) presso il quale dovranno essere inviate le eventuali comunicazioni riguardanti la borsa di studio, con l’impegno a comunicare tempestivamente ogni eventuale variazione. La domanda di ammissione dovrà essere debitamente datata e sottoscritta con firma autografa del concorrente, a pena di esclusione.

Alla domanda di ammissione dovranno altresì essere allegati, a pena di esclusione:
- Curriculum vitae et studiorum, debitamente datato e sottoscritto, nel quale il candidato dovrà indicare gli studi e le attività svolte, precisando in particolare l’eventuale iscrizione a corsi di specializzazione per le professioni legali e/o afferenti alle materie oggetto della presente selezione, nonché le materie nelle quali è stata maggiormente svolta la pratica forense eventualmente già in parte espletata;
- il certificato di laurea, con l’indicazione del voto di laurea, nonché degli esami sostenuti e della relativa votazione;
- eventuale documentazione comprovante il grado di conoscenza della lingua inglese e, nel caso, delle altre lingue straniere conosciute;
- fotocopia di un documento di identità in corso di validità.

La domanda di ammissione, con allegata la documentazione richiesta, dovrà essere presentata in busta chiusa, recante all’esterno il nominativo del candidato e la dicitura “Selezione per l’assegnazione di una borsa di studio per un praticante avvocato”, entro il 30 ottobre 2009 presso lo Studio Lipani & Partners, Via Vittoria Colonna 40 – 00193 Roma mediante raccomandata con avviso di ricevimento. Copia della domanda di ammissione, corredata del solo curriculum vitae et studiorum, dovrà altresì pervenire, a pena di esclusione, via posta elettronica ai seguenti indirizzi e-mail: studio@lipani.it e giorgia.naccarato@footprintlegal.com.

La selezione dei candidati prevede un esame preliminare delle domande pervenute e della documentazione alle stesse allegate da parte della commissione, ai fini della formulazione di una graduatoria provvisoria di merito, per la quale si terrà conto:
- della media delle votazioni riportate nelle materie richieste;
- del livello di conoscenza della lingua inglese, scritta e parlata;
- di ogni altro elemento ritenuto rilevante, indicato nel curriculum vitae.
All’esito della valutazione delle domande, la commissione convocherà i primi 5 candidati della graduatoria per un colloquio volto alla valutazione degli studi e dell’esperienza professionale eventualmente maturata, nonché a verificarne l’idoneità e le motivazioni a svolgere l’attività oggetto del presente avviso. Nel corso del colloquio, il candidato potrà essere sottoposto ad eventuale prova scritta. La data e la sede dei colloqui saranno comunicati agli interessati tramite lettera raccomandata A/R, almeno 10 giorni prima della convocazione.

L’assegnazione della borsa di studio verrà comunicata al vincitore con lettera raccomandata A/R. Nella stessa comunicazione verrà confermata la data di inizio del periodo di pratica presso lo Studio. Entro il termine perentorio di 10 giorni dal ricevimento della comunicazione, il vincitore della borsa di studio dovrà far pervenire all’indirizzo dello studio la propria accettazione scritta. Il praticante dovrà assicurare un impegno settimanale pari ad almeno 40 ore.