Scuola: quando la bocciatura non è valida?

Di Chiara Casalin.

Una sentenza ha annullato la bocciatura di uno studente. Ecco quando il consiglio di classe non può bocciare

SCUOLA, BOCCIATURA – Non sempre le bocciature sono valide: per poter bocciare uno studente, infatti, i professori devono seguire alcuni parametri e devono rispettare alcune regole che, se non seguite, possono portare all’annullamento della bocciatura, com’è successo pochi giorni fa per uno studente di una scuola di Cosenza. Il Tribunale amministrativo regionale della Calabria, infatti, nei giorni scorsi ha annullato la decisione del consiglio di classe sulla sua bocciatura. Per quale motivo? Perché per bocciare uno studente il consiglio di classe dev’essere al completo, mentre nel suo caso mancava un professore.

Bocciatura: quali sono i motivi legittimi e come fare ricorso

BOCCIATURA A SCUOLA - Quindi perché la bocciatura sia valida bisogna che al momento dello scrutinio finale siano presenti tutti i professori del Consiglio di Classe.
Cosa succederà ora allo studente per il quale è stata annullata la bocciatura? Verrà ammesso automaticamente all’anno successivo? La risposta è no: secondo quanto stabilito dal Tar dovrà passare comunque attraverso un nuovo scrutinio (stavolta con tutti i professori presenti) che deciderà se bocciarlo o no.