Estate 2009: viaggio a Barcellona

Di Redazione Studenti.

Antonella ci racconta la sua breve vacanza in Spagna, a Barcellona

Antonella ci racconta il suo breve viaggio a Barcellona: "Barcellona è la capitale della Catalogna, una regione spagnola che da sempre rivendica la sua autonomia dal governo madrileno. La città è molto vivace e internazionale: visitandola si ha la stessa impressione che si ha a Roma, cioè un'atmosfera piena di vita e di gente che viene da tutto il mondo. Da un punto di vista architettonico è una città moderna con una architettura abbastanza recente. Vari dei monumenti che si possono vedere, traggono ispirazione da monumenti italiani come le due torri, che richiamano le torri di piazza San Marco a Venezia. Notevoli sono le fontane luminose che cambiano colore e altezza in base al ritmo della musica. Spettacolare e suggestiva è la rambla, una strada enorme ricoperta di alberi ai due lati che termina su Plaza de Catalunya.

Alcuni tra i monumenti più importanti sono le opere di Gaudì, un vero spettacolo per gli amanti del genere. Inoltre ci sono anche opere della pop art. Una particolarità della città è che i palazzi non hanno gli spigoli come da noi ma sono tondeggianti agli angoli. ciò crea dei marciapiedi ampi dove si affolla tanta gente.
Un punto a sfavore della città catalana è costituito dai ladruncoli che riescono a rubare senza farsi accorgersi.
Alcune specialità culinarie del posto sono "pane e pomodoro", che per me non è una gran novità, considerando che sono del sud, e poi la crema catalana, una crema coperta di zucchero fuso".

Sei già stato in vacanza? Invia il tuo diario di viaggio (se vuoi anche con qualche foto) alla redazione.