320 opportunità di lavoro all'Unione Europea

Di Barbara Leone.

L'Epso, l'Ufficio europeo di selezione del personale, ha pubblicato il bando di selezione per 320 posizioni amministrative: per la prima volta possono partecipare anche i laureandi

Sogni di lavorare per l'Unione Europea? Non lasciarti sfuggire questa occasione! L'Epso, l'Ufficio europeo di selezione del personale, ha pubblicato il bando di concorso per 320 profili amministrativi nelle diverse sedi dell'Unione Europea. La grande novità è che possono partecipare al concorso anche studenti dell'ultimo anno del corso di laurea, che conseguiranno il diploma di laurea entro il 31 luglio 2011. Inoltre le candidature saranno prese in considerazione facendo una distinzione tra i neolaureati ed i profili esperti. Per quanto riguarda i neolaureati si cercano 226 persone, mentre per i profili esperti le posizioni aperte sono 94. Questa importante distinzione permetterà a chi ha almeno 6 anni di esperienza di essere assunto con un grado superiore.

Ai candidati si richiede, oltre al possesso del titolo di studio, la conoscenza di una seconda lingua, a scelta tra inglese, francese e tedesco. Per candidarsi, inoltre, bisogna essere cittadini di uno degli Stati membri dell'Unione europea, godere dei diritti civili, essere in regola con le norme vigenti in materia di servizio militare ed offrire le garanzie di moralità richiesta per le funzioni da svolgere. Gli interessati possono inviare la propria candidatura per una sola delle categorie richieste: Amministrazione pubblica europea, Diritto, Economia, Audit, Finanze e Statistica. I candidati idonei saranno convocati a Bruxelles per svolgere un test di selezione con domande a scelta multipla per valutare le attitudini e le competenze generali dei candidati. E' possibile prepararsi ai test sul sito http://europa.eu/epso/discover/prepa_test/sample_test/index_en.htm.

La candidatura deve essere inviata entro le ore 12:00 del 14 aprile 2011, seguendo la procedura sul sito eu-careers.eu. Ogni candidato, se ritenuto idoneo, dopo pochi giorni dall'invio della propria candidatura, riceverà una lettera con i giorni in cui è possibile sostenere la prova di selezione.

Ecco le funzioni che i prescelti dovranno svolgere nelle diverse categorie

Amministrazione Pubblica Europea
Agli amministratori spetta il compito di coadiuvare i responsabili delle decisioni nell'attuare la missione dell'istituzione o dell'organo di appartenenza.

Diritto
In generale gli amministratori hanno il compito di coadiuvare i responsabili delle decisioni nell'attuare la missione dell'istituzione o dell'organo di appartenenza e di prestare consulenza giuridica alle unità gestionali e operative del proprio dipartimento, assicurando la conformità con il diritto nazionale e dell'UE.

Economia
In generale gli amministratori hanno il compito di coadiuvare i responsabili delle decisioni nell'attuare la missione dell'istituzione o dell'organo di appartenenza e di fornire le analisi economiche e/o statistiche necessarie ad avviare, elaborare, gestire e valutare le politiche dell'Unione europea.

Audit
In generale gli amministratori hanno il compito di coadiuvare i responsabili delle decisioni nell'attuare la missione dell'istituzione o dell'organo di appartenenza. Essi operano inoltre in campi quali l'audit finanziario, la revisione di rendimento e l'audit interno. I revisori contabili assicurano i servizi di controllo e di consulenza in relazione a tutti i settori operativi dell'Unione europea, onde migliorarne la governance e la gestione. Le loro mansioni possono portarli a intervenire nei 27 Stati membri e anche in paesi terzi.

Finanze
In generale gli amministratori hanno il compito di coadiuvare i responsabili delle decisioni nell'attuare la missione dell'istituzione o dell'organo di appartenenza. Essi operano inoltre in campi quali le procedure finanziarie e di bilancio, l'elaborazione di relazioni, dei conti annuali e di diversi lavori di audit. È loro compito fornire ai servizi i dati necessari per mettere a punto le informazioni finanziarie, controllarne la gestione e assicurare la rendicontazione per tutti i settori operativi dell'Unione europea, nella prospettiva di migliorarne la governance e la gestione. Le loro mansioni possono portarli a intervenire nei 27 Stati membri e anche in paesi terzi.

Statistica
In generale gli amministratori si occupano dell'elaborazione e attuazione del programma statistico per quanto riguarda la metodologia statistica, la gestione e analisi dei dati, le attività di regolamentazione e di coordinamento in campo statistico, la diffusione di informazioni statistiche e la gestione di progetti/processi statistici.