Bando test Medicina e facoltà a numero programmato 2016/2017: sono 1.700 i posti in meno

Di Marta Ferrucci.

L'Unione degli Universitari denuncia che i posti messi a disposizione dal Miur per l'accesso a Medicina e Architettura sono 1.700 in meno rispetto allo scorso anno

TEST MEDICINA 2016/2017: MENO POSTI A DISPOSIZIONE

L' Unione degli Universitari denuncia che per l'anno accademico 2016/2017 sono 1.700 i posti in meno messi a disposizione del Miur per le aspiranti matricole delle facoltà a numero programmato: 741 a Medicina e 826 ad Architettura. E proprio in quest'ultima facoltà si verifica un paradosso, visto che la disponibilità di posti è superiore agli studenti che ne hanno fatto richiesta.

Facoltà a numero programmato: i posti a disposizione ateneo per ateneo

L'UDU denuncia il fatto che il MIUR ha riportato nello stesso allegato 4 la tabella dei posti messi a bando per i test, distinti tra studenti, comunitari e non, residenti in Italia e studenti non comunitari non residenti. Ma è un dato ormai consolidato che questi ultimi posti non vengono mai coperti interamente, visto che spesso gli studenti non comunitari non residenti che sostengono il test sono in numero inferiore rispetto ai posti disponibili.

L'associazione studentesca prevede che altre riduzioni arriveranno dalla chiusura perentoria delle graduatorie entro la conclusione delle attività didattiche del primo semestre, mettendo nero su bianco una prassi che aveva adottato negli ultimi anni e contro cui l'Unione degli Universitari si è sempre fermamente opposta. Questa strategia, secondo l'UDU, rappresenta una palese violazione del diritto allo studio, visto che impedisce l'accesso anche a coloro che hanno conseguito una posizione in graduatoria utile per entrare. Un ulteriore stratagemma, dunque, per rendere i posti effettivamente disponibili ancora inferiori a quelli indicati nel decreto.

NEWS TEST MEDICINA E FACOLTA' NUMERO PROGRAMMATO 2016/2017

Create your own infographics