Bando test ingresso 2017: posti disponibili per i corsi a numero programmato

Di Marta Ferrucci.

Il Miur ha pubblicato il bando sui test di ingresso 2017 per i corsi a numero programmato. Scopri i posti disponibili per ogni facoltà

CORSI NUMERO PROGRAMMATO 2017-2018: POSTI DISPONIBILI

Il Miur lo scorso 28 giugno ha pubblicato il bando con tutte le informazioni sui test di accesso per le facoltà a numero programmato, compresi i posti disponibili per le aspiranti matricole di ciscuna Facoltà. Posti che però, negli anni, si sono ridotti di centinaia di unità come ha messo in evidenza l'Unione degli Universitari, forse per far fronte alla pioggia di ricorsi che ogni anno arriva e che - quando vengono vinti dai ricorrenti - costringe gli atenei a centinaia di immatricolazioni "extra".

NUMERO PROGRAMMATO MEDICINA: CHI DECIDE IL NUMERO DEI POSTI

Mentre l'Unione degli Universitari chiede l'abolizione dei test di accesso e contesta i numeri dei posti messi a disposizione dal Ministero per l'anno accademico 2017-2018, il Miur fa presente che anche quest'anno il numero definitivo tiene conto del fabbisogno del Servizio Sanitario Nazionale e di quello espresso dal Ministero della Difesa per le esigenze organiche delle Forze Armate.
L'intesa fra Stato e Regioni tiene conto, per la determinazione dei posti di Medicina e delle professioni sanitarie, così come di Veterinaria e Odontoiatria, delle stime relative alla domanda futura di professionisti da parte del Sistema Sanitario Regionale e Nazionale, della capacità di assorbimento da parte del mercato di queste figure professionali, dei cambiamenti demografici della popolazione, dei cambiamenti nella modalità di erogazione dei servizi sanitari.

In particolare, per Medicina e Chirurgia i posti previsti dall'accordo in Conferenza Stato-Regioni a maggio erano 8.700, incrementati poi a 9.100 con il decreto pubblicato ieri, tenendo conto della capacità formativa e della disponibilità di posti espressa dalle Università.

NUMERO PROGRAMMATO: SEMPRE MENO POSTI

A fronte del bando pubblicato dal Miur, non è mancata la polemica sollevata dalle associazioni studentesche sulla quantità di posti messi a disposizione per Medicina e per tutte le altre Facoltà a numero programmato. Per mettere in evidenza la soppressione di centinaia di posti rispetto agli anni precedenti, l'Unione degli Universitari ha elaborato la tabella che segue:

Fonte: ufficio-stampa