Arriva la "Scuola di volo Cepu" per formare piloti, ed è subito polemica

Di Marta Ferrucci.

Cepu, azienda specializzata nel recupero di anni scolastici e nella preparazione di studenti lavoratori, si è tuffata a capofitto in un nuovo progetto: formare piloti di volo. Perplessità sono giunte dalle associazioni dei consumatori per la possibilità di seguire la teoria on-line mentre sui forum degli addetti ai lavori ormai si parla solo di quello....

Il nuovo business di Cepu potrà letteralmente "decollare" a giugno quando arrivera' l'autorizzazione dell'Enac e Cepu potrà rilevare l'Aero Club Viterbo che da tempo attraversa difficoltà economiche. Ed è proprio a Viterbo, presso l'aeroporto militare, che saranno organizzati corsi di pilotaggio e addestramento al volo; la formazione, assicura l'azienda, sarà affidata a personale proveniente dalla scuola Alitalia Sky Master di Alghero (tra gli istruttori compaiono comandanti Alitalia, dell'aviazione e dell'esercito) e al termine del percorso formativo sarà l'Enac ad esaminare i piloti Cepu.

Quanto durano i corsi e quanto costano? Il corso per pilota di linea, che permette di lavorare come comandante o copilota, dura dai 12 ai 18 mesi, fino ad un massimo di 36. Gli allievi dovranno sostenere 750 ore di lezione teoriche di cui 550 ore obbligatorie in aula oppure on-line, 40 ore di simulatore e 155 ore di addestramento in volo. In merito ai costi non ci sono cifre ufficiali ma nei forum degli addetti ai lavori si parla di cifre molto alte, come del resto avviene per corsi analoghi.

Michele Meta, deputato del Pd, ha presentato un'interrogazione parlamentare al ministro dei Trasporti Altero Matteoli in cui si chiede "se non ritiene azzardato consentire ad una scuola privata che svolge attività di formazione scolastica e universitaria la preparazione di piloti di linea che devono rispondere invece a standard elevati e adeguati di sicurezza". Anche l'associazione dei consumatori Adusbef condivide i dubbi di Meta sulla vicenda e chiederà chiarimenti all'Enac sulla procedura di autorizzazione della nuova creatura di Cepu. Perplessità le ha manifestate anche Carlo Pileri dell'Adoc che ha sottolineato come ci sia una crescente preoccupazione per la sicurezza del settore aereo. E gli utenti? Sui forum del settore si alternano perplessità ed entusiasmo: "è un normalissimo Flight Training Organization come tanti altri, niente di speciale" dice mach99 sul forum Baronerosso.it che aggiunge: "la licenza non te la da il Cepu, te la dà l'ENAC, come la da a chiunque faccia esami ENAC (e non Cepu), quindi non vedo differenze tra l'FTO Cepu e un altro. Il sig. Cepu ha solo comprato una scuola fallita e cerca di farla lavorare".

Cosa ne pensi di questa iniziativa? Voleresti con un pilota formato dal Cepu?