Addio smartphone a scuola: una app li disattiva

Di Chiara Casalin.

Niente più messaggi, chat e social network durante le ore di lezione. Un’applicazione per insegnanti disattiva gli smartphone degli studenti

CELLULARI A SCUOLA - Usate il vostro smartphone in classe per chattare, per i social network o per copiare? Fra poco la pacchia potrebbe finire! Infatti è stata progettata in Corea un app che gli insegnanti possono utilizzare per disattivare i cellulari degli studenti mentre sono a scuola! Questa applicazione, che crea il panico negli studenti dipendenti dal cellulare, si chiama iSmartKeeper, è stata sviluppata in Corea del Sud, e ha lo scopo di eliminare le distrazioni provocate dall’uso degli smartphone durante le lezioni.

IL PROF CE L'HA CON TE? ECCO COSA FARE!

COME FUNZIONAiSmartKeeper può essere usata dai professori in modi diversi: possono infatti decidere di disattivare tutti gli smartphone nella scuola, che si riattivano una volta che lo studente esce dall’istituto. In alternativa gli insegnanti possono decidere di abilitare solo le chiamate di emergenza, le chiamate normali, le chiamate e gli SMS, oppure possono disabilitare delle app specifiche mantenendone attive altre, come quelle educative. In più anche i genitori possono accedere al controllo degli smartphone dei loro figli, disabilitando alcune app in modo permanente o solo negli orari dedicati allo studio.

I 10 DIVIETI PIU' ASSURDI NELLE SCUOLE

SPERIMENTAZIONE – Per ora l’app funziona solo con dispositivi Android, ma secondo quanto riportato da The Verge, presto sarà sviluppata per funzionare anche su iOS. Questa applicazione è stata sperimentata in circa 11 scuole in Sud Corea con risultati diversi: ben 3 scuole hanno deciso di fermare la sperimentazione perché gli studenti avevano scoperto come “sfuggire” al controllo di iSmartKeeper, mentre in un’altra scuola uno studente ha dichiarato che il suo smarphone è rimasto bloccato per diverse ore dopo che era uscito da scuola.

10 COSE ILLEGALI IN ITALIA MA NON IN AMERICA

GLI STUDENTI - Di certo questa applicazione per insegnanti ha mobilitato l’ingegno degli studenti, che sicuramente sono al lavoro per trovare un’app che “sconfigga” iSmartKeeper in modo da poter continuare ad usare tranquillamente i loro smartphone a scuola. E voi cosa fareste se questa applicazione arrivasse nelle scuole italiane?