Scuola: l’ansia da matematica è una malattia

Di Valeria Roscioni.

Uno studio americano ha dimostrato che chi non riesce a svolgere gli esercizi prova dolore fisico

VAI MALE IN MATEMATICA? - Da oggi in poi potrai giustificarti dicendo che non è colpa tua. Stando ad uno studio compiuto dai ricercatori della Penn State University, infatti, l’ansia da matematica è da considerarsi una vera e propria patologia in grado addirittura di incidere sullo stato di salute dei soggetti che ne soffrono. Una teoria piuttosto estrema che, però, servirebbe a spiegare perché alcuni soggetti si ritrovino a non sopportare lo studio di una delle materie più odiate di sempre.

Funzioni goniometriche: spiegazioni ed esercizi

I RISULTATI DELLA RICERCA: ANSIA DA MATEMATICA E' UNA MALATTIA - Gli studiosi della Penn State non hanno fatto altro che monitorare tramite la tecnica del brain imaging le reazioni di un gruppo di soggetti a cui avevano richiesto di analizzare grafici e tabelle e di svolgere alcuni esercizi matematici. I risultati ottenuti non hanno lasciato margine di dubbio: le zone del cervello che si attivano quando non si riesce a portare a termine un esercizio, sono le stesse che riguardano la percezione del dolore fisico. Proprio per questo motivo, sempre stando alla teoria dei ricercatori, la mancanza di attitudine per lo studio della matematica altro non è se non una reazione psicofisica dettata dall’istinto di sottrarsi proprio al dolore fisico.