Maturità 2018: come funziona l'ammissione per chi ha insufficienze

Di Maria Carola Pisano.

Ammissione maturità: con quante materie insufficienti non ti è garantito l'accesso? Ecco il calcolo

AMMISSIONE ESAME DI STATO 2018

Conosciamo le date della maturità 2018, le caratteristiche della prima prova, della seconda prova, della terza, dell'orale con annessa tesina e a breve sapremo pure i nomi dei commissari esterni. Insomma, è tutto pronto, o quasi. Quello che manca è infatti la cosa più importante: l'ammissione all'esame di Stato 2017, stabilita dai professori durante lo scrutinio finale, che deve essere effettuato necessariamente dopo la fine delle lezioni. 

AMMISSIONE ESAME DI STATO CON INSUFFICIENZE

Essere ammessi alla maturità non è scontato come si crede e ci sono dei criteri particolari che il maturando deve soddisfare. Tra questi anche le assenze: mancare per un periodo più lungo di un quarto dell'orario annuale potrebbe ostacolare la tua ammissione all'esame di Stato perciò conta tutte le assenze sul libretto delle giustificazioni. Il voto di condotta è ugualmente importante: non può essere inferiore al 6, pena la bocciatura.

Ammissione all'esame di Stato
Ammissione all'esame di Stato — Fonte: istock

Per quanto riguarda i voti delle singole materie, ultimo criterio di ammissione, vale lo stesso discorso del voto di condotta: è necessario raggiungere la sufficienza in ogni materia per essere ammessi all'esame di Stato. Come fare se non si viene ammessi alla maturità per una sola insufficienza? Se avete paura di ripetere l'anno a causa di una sola materia, non disperate perché, anche se poco, c'è ancora tempo per dimostrare il vostro impegno. Inoltre, durante lo scrutinio finale, la decisione di ammettervi alla maturità deve essere discussa in presenza di tutti i vostri professori e, in caso di esito favorevole a prescindere dalle insufficienze, i 5 potranno diventare automaticamente 6!

Una volta che l'ammissione non sarà più un problema, potrai concentrarti sul voto finale della maturità. La valutazione complessiva è composta da diverse variabili: ecco gli strumenti per capire cosa aspettarsi quando, finalmente, sarà tutto finito.

MATURITA' 2018: NEWS E GUIDE