Come scrivere un curriculum per lavorare all’estero

Di Valeria Roscioni.

Per rispondere ad un’offerta di lavoro all’estero avere a portata di mano il giusto CV è fondamentale. Ecco come scriverne uno ad hoc in cinque semplici mosse

Lavorare all’estero è un sogno di molti italiani, di quelli che, purtroppo, nel proprio Paese non riescono a trovare un impiego che li soddisfi, tanto quanto di coloro che desiderano fare un’esperienza lontano da casa che li porti a conoscere nuovi luoghi e nuove persone. Proprio per questo saper scrivere un curriculum in grado di soddisfare qualsiasi datore di lavoro nel Mondo è diventato una questione di primaria importanza per ben più di una persona.

CERCHI UN LAVORO? TROVI OLTRE MILLE OFFERTE SU STUDENTI.IT

In questi casi, infatti, sapersi destreggiare con il CV in italiano non basta affatto: occorrono ulteriori accorgimenti dato che si deve riuscire a far colpo su qualcuno che non solo non parla la propria lingua, ma che, in un modo o nell’altro, appartiene ad un back-round culturale diverso.

A rimanere invece invariata è l’importanza di inviare un curriculum ben scritto, condizione necessaria e sufficiente, di questi tempi più che mai, per superare selezioni spesso durissime. Ecco come si fa