L'Unità d'Italia compie 150 anni: eventi e celebrazioni

Di Andrea Maggiolo.

Da Nord a Sud ci si prepara a festeggiare i 150 anni dell'Italia unita. Si apre infatti quella che è stata annunciata come "la più grande stagione di eventi della Storia d'Italia". A Roma si terrà la Mostra delle Regioni. A Torino prenderà il via Esperienza Italia. Ecco i migliori appunti e le videolezioni di Studenti.it per saperne di più sull'Unità d'Italia

Il 17 marzo 2011 si avvicina, e tutto il paese si prepara a festeggiare i 150 anni dell'Unità d'Italia con un ricco calendario di eventi, mostre e celebrazioni.

Si apre infatti quella che è stata annunciata come "la più grande stagione di eventi della Storia d'Italia".

LA LUNGA STRADA ITALIANA VERSO IL 1861
Il Risorgimento è il periodo della storia d'Italia in cui la nostra nazione italiana conseguì l'unità nazionale, riunendo in un solo nuovo Stato - il Regno d'Italia - tutti i precedenti Stati preunitari.

Nel cosiddetto biennio delle riforme (1846-1848), dopo il fallimento dei moti rivoluzionari mazziniani,nascono i progetti politici di liberali come Massimo d'Azeglio e Vincenzo Gioberti. Gli anni 1847-1848, definiti la "Primavera dei popoli", videro lo sviluppo di vari movimenti rivoluzionari. In Italia fu decisiva la decisione del Regno di Sardegna di farsi promotore dell'unità italiana.

Nominato presidente del Consiglio dei ministri nel 1852, Cavour poté mettere mano alla realizzazione del suo progetto politico per l'indipendenza italiana. Egli sosteneva che solo il Piemonte poteva realizzarla, perché non era sottomesso all' Austria (come invece erano i Borboni di Napoli, il granduca di Toscana, i duchi di Modena e di Parma); solo il Piemonte, inoltre, poteva garantire alle monarchie europee che l'Italia non si sarebbe spinta troppo in là, verso ideologie democratiche e radicali.

Qualche anno più tardi l'elemento decisivo verso l'unità fu la Spedizione dei Mille garibaldina. Mille volontari, soprattutto delle regioni settentrionali e centrali d'Italia, che partirono da Quarto, in Liguria, sbarcando in Sicilia, presso Marsala, e conquistando il Regno delle Due Sicilie, permettendone l'annessione al nascente stato italiano. Garibaldi, procedendo di vittoria in vittoria, (Palermo, Milazzo), entra trionfalmente a Napoli, (7 settembre). Vittorio Emanuele II, sconfigge l’esercito pontificio a Castelfidardo e, il 26 ottobre 1860, s'incontra a Teano con Garibaldi.

Il 17 marzo 1861 viene proclamato il regno d'Italia. Il primo atto del nuovo parlamento italiano (17 marzo 1861) fu la proclamazione del regno d'Italia con capitale a Torino. Per completare l'unità del paese mancavano soltanto Roma e il Veneto.

La sezione Appunti di Studenti.it è una miniera di informazioni sulla storia italiana di quel periodo. Al termine di questo articolo c'è una selezione delle migliori risorse sull'argomento.

EVENTI E MANIFESTAZIONI: L'ITALIA UNITA FESTEGGIA 150 ANNI
Saranno tantissimi gli eventi e le manifestazioni che nei prossimi mesi si svolgeranno in tutta Italia per festeggiare i 150 anni dall'Unità. Il programma nazionale delle Celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia gode dell'Alto Patronato della Presidenza della Repubblica. I singoli comuni sono stati invitati a ideare eventi e manifestazioni per festeggiare l'Unità d'Italia.

Tra gli elementi comuni alle iniziative ci sono la preferenza accordata a quelle aventi carattere permanente; l'orientamento alle giovani generazioni; la valorizzazione del patrimonio storico-artistico; la divulgazione di informazioni storiche sul processo di unificazione nazionale.

Il progetto più importante è quello su "I luoghi della Memoria": una vasta azione di classificazione, restauro, valorizzazione e narrazione dei luoghi, dei personaggi e degli avvenimenti del Risorgimento italiano dislocati lungo il territorio nazionale. Sono 400 i siti coinvolti. Ad esempio ci saranno interventi di recupero a favore di luoghi carichi di significato simbolico come il restauro dello scoglio di Quarto dei Mille a Genova, con la nascita del "Memoriale dei Mille", o il restauro del parco della memoria del Gianicolo in Roma.

Ma il programma delle celebrazioni prevede anche un ricco capitolo di mostre. A Roma si terrà la Mostra delle Regioni e delle testimonianze d'Italia, che rinnoverà la tradizione delle due grandi mostre delle Regioni del 1911 e del 1961. La mostra si terrà nei luoghi in cui si svolse l'esposizione di Roma del 1911.

Tra le mostre già realizzate ci sono invece la mostra I padri fondatori presso il Senato della Repubblica; la mostra Gioventù ribelle, realizzata in concerto con il Ministero della Gioventù; la mostra Volturno 1860. L'ultima battaglia dei Mille presso la Reggia di Caserta; la mostra 1861. I pittori del Risorgimento attualmente in corso alle Scuderie del Quirinale, realizzata dall'azienda Palaexpo di Roma Capitale; la mostra Il viaggio di Eleonora Duse intorno al mondo a cura di Maurizio Scaparro.

Ricco e coinvolgente è il programma di Esperienza Italia.
Dal 17 marzo 2011 tutto ciò che l'Italia ha di meglio da offrire al mondo sarà raccontato sul palcoscenico di Torino: capolavori artistici, creatività, innovazione, moda, qualità della vita, storia, cibo, paesaggio saranno i protagonisti di un fitto calendario di mostre, eventi, manifestazioni sportive, spettacoli, concerti e conferenze. Esperienza Italia sarà un'importante occasione di celebrazione dell'Unità nazionale ma anche un'opportunità per riflettere sul processo di unificazione e di costruzione dell'identità italiana, guardando al futuro del Paese.

Capolavori artistici e culturali, creatività, innovazione, moda, qualità della vita, storia e cibo: dal 17 marzo 2011 tutto ciò che l'Italia ha di meglio da offrire al mondo sarà raccontato sul palcoscenico di Torino e del Piemonte. In programma un calendario fitto di mostre, eventi, manifestazioni sportive, spettacoli, concerti, conferenze, che saranno anche un'opportunità per riflettere sul processo di unificazione e di costruzione dell'identità italiana, guardando al futuro del Paese.

La prossima tappa delle Celebrazioni sarà il 16 marzo con la grande notte Tricolore
che coinvolgerà tutto il Paese. A seguire, il 17 marzo i momenti istituzionali nella Capitale alla presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che il 18 e 19 marzo si recherà a Torino per dare il via i festeggiamenti.

Le celebrazioni non riguarderanno solo il nostro paese. Ad esempio, c'è un ricco programma di iniziative realizzate dall'Ambasciata d'Italia a Londra: concerti, serate a tema, conferenze ed esposizioni!

PRECEDENTI CELEBRAZIONI DELL'UNITA' D'ITALIA
Il nostro paese ha già festeggiato in due occasioni nel corso del Novecento, alcune ricorrenze legate all'Unità d'Italia.

1911: i festeggiamenti del cinquantenario. A Torino in quell'anno le celebrazioni si svolsero dal 29 aprile al 19 novembre con una Esposizione Internazionale sull'industria e sul lavoro. Nei 200 giorni di festeggiamenti la città accolse milioni di visitatori. L'esposizione si estendeva su 1.200.000 mq e ospitava i padiglioni (temporanei) di oltre venti paesi di tutto il mondo, tra cui USA, Cina, Giappone, Siam e Sudamerica.

1961: i festeggiamenti del centenario
. Le celebrazioni nazionali per il centenario furono intitolate Italia61 e si tennero a Torino dal 6 maggio al 31 ottobre 1961, su una superficie di 637.000 mq.

E ora il 2011...

GUIDA A EVENTI, MANIFESTAZIONI E MOSTRE
- Italia Unita 150: il sito istituzionale
- Esperienza Italia: 9 mesi di eventi

APPUNTI SULL'UNITA' D'ITALIA
- Risorgimento italiano
- Giuseppe Garibaldi e il Regno delle Due Sicilie
- Verso l'Unità d'Italia
- Principali tappe verso l'Unità
- Questione meridionale a partire dal 1861

VIDEOLEZIONI SULL'UNITA' D'ITALIA

- Il Risorgimento Italiano
- Giuseppe Garibaldi, Eroe dei Due Mondi
- Giuseppe Mazzini, protagonista del Risorgimento